Consulenza Pedagogica

Lo sportello di consulenza pedagogica dell’associazione è una forma di sostegno indirizzata alle famiglie socie e non socie. Si propone di aiutare i genitori in relazione al loro ruolo educativo.

Spesso i genitori oggi fanno fatica a portare a vanti un modello educativo genitoriale facendo fatica a cogliere ed individuare in cosa consiste questo loro ruolo. Il consulente pedagogico, essendo una figura professionale esterna alla situazione famigliare, può rendere più chiara la situazione che crea disagio e/o difficoltà e può individuare insieme ai genitori le possibili strade da percorrere tenendo conto della fascia d’età di cui si sta parlando. L’approccio che l’associazione vorrebbe proporre consente di partire dalla realtà specifica e personale dei genitori che richiedono consulenza e di attivare competenze e risorse già presenti ma non utilizzate, orientando i compiti educativi specifici e a mantenerli nel tempo.

La consulenza pedagogica non è una consulenza psicologica: ha il vantaggio di concentrarsi sul cosa fare, sull’efficacia e sulla competenza. Consente di leggere la situazione educativa in termini operativi e di attivare capacità e risorse interiori.

L’aiuto di un professionista permette di gestire in modo competente delle situazione che per chi le vive potrebbero essere viste come senza una soluzione possibile. Uno sguardo esterno esperto permette di mettere in campo delle soluzioni nuove e alternative.

La durata degli incontri di consulenza varia da situazione a situazione.

Lo sportello di consulenza è aperto anche a persone (giovani, anziani, ragazzi, ecc) in difficoltà rispetto al proprio progetto di vita per diverse motivazioni.

La consulenza pedagogica che viene offerta non si sostituisce a cure mediche o a psicoterapie.

Il progetto DUE ORECCHIE PER UNA MANO  attivo dal 2007 ha permesso di accogliere numerose richieste di consulenza ed è ad oggi ancora attivo.

Se sei interessato a ricevere una consulenza pedagogica scrivi a esserebambini@gmail.com.